Sport: l'impegno di Molinella ad avere una struttura impiantistica competitiva - Partito Democratico di Molinella
Sport: l’impegno di Molinella ad avere una struttura impiantistica competitiva

Sport: l’impegno di Molinella ad avere una struttura impiantistica competitiva

di Andrea Scalambra
Assessore allo Sport, Volontariato e Associazionismo
(Articolo pubblicato sul bimestrale Molinella a Confronto n.17, stampato il 29 novembre 2016)

 Le difficoltà più grandi che l’Amministrazione si trova ad affrontare nell’ambito sportivo,  sono legate all’impiantistica.

Molinella rappresenta una cittadina con importanti impianti, che hanno sicuramente contribuito a renderla altamente sportiva. Le Associazioni sono molte e anche ben sviluppate, ma si trovano a dover quotidianamente affrontare problematiche legate agli impianti che ahimè non hanno avuto in questi ultimi decenni una ristrutturazione che andasse di pari passo con lo sviluppo sportivo del paese.

Iniziare un opera di ristrutturazione, partendo da zero, con le difficoltà economiche di oggi, significa delineare un percorso fatto di piccoli passi,  sfruttando tutte le opportunità che si presentano. Il problema è: da dove iniziare e perché. Uno degli obiettivi primari di questo mandato è la sistemazione di tutto ciò che riguardasse le SCUOLE.  Non solo quindi, le strutture scolastiche stesse, ma anche i luoghi utilizzati da queste per fare sport.

La ristrutturazione ha investito quindi in primis la Palestra di A.Costa, in cui c’erano problematiche legate alla sicurezza del solaio. Il rifacimento dell’intero campo di gioco anche dal punto di vista strutturale, è stato il primo passo di riqualificazione di un impianto, sul quale si dovrà ancora mettere mano nella parte spogliatoi, dal punto di vista strutturale, e degli impianti di riscaldamento.

Spostandoci sul palazzetto, il crescere delle squadre che praticano attività e l’utilizzo quotidiano di tutte le scuole primarie e secondarie di 1° grado, ha motivato l’Amministrazione a riqualificare il campo di gioco, creando un nuovo parquet, che desse anche parametri di sicurezza e di qualità adeguati al forte utilizzo. Sul Palazzetto, non nascondo il grosso impegno da parte degli operai della patrimoniale nel cercare di risolvere il problema tetto. Le infiltrazioni di acque, alle quali si assiste in momenti in cui piove, stanno per essere risolte totalmente, con un opera di “cucitura”, passo a passo con le il presentarsi delle problematiche. Il rifacimento del tetto, opera sicuramente maggiormente sicura, avrebbe avuto costi e tempi di realizzazione oggi troppo gravosi.

Il terzo impianto Comunale, in cui a piccoli passi si sta lavorando, è lo stadio. Questo è l’impianto che maggiormente rappresenta la storicità e l’architettura dell’impiantistica molinellese, ma è anche quello che evidenzia le più grosse difficoltà. Su un piano di ristrutturazione, l’impegno economico concreto della società di Atletica, ha fatto si che si partisse da lì, sfruttando un aiuto di quest’ultima per un bene che rimarrà della comunità. Penso che quando un treno passa, vada preso al volo!

Nello stesso impianto, si stanno in questi giorni svolgendo lavori che aumentano il grado di sicurezza della tribuna, che a causa delle nuove normative, non può accogliere le persone dettate dalla sua teorica portata. Anche qui, il velodromo (o meglio circuito ciclistico chiuso) sarà fra i prossimi obiettivi insieme alla risistemazione degli spogliatoi.

Sono contento che gli inizi della riqualificazione facciano parlare molto, a volte con giudizi su cosa sarebbe stato meglio fare prima o dopo, ma la mia felicità sta nel fatto che ORA LE COSE SI FANNO,  mentre prima se ne parlava meno perché tutto era fermo, ed era visto con occhi di rassegnazione.

Share
Alcune nostre considerazioni sulla vicenda “appalto Beghelli”
Facciamo il punto sulla banda larga a Molinella
3 Anni: Intervista a Dario Mantovani
262 Giorni di Governo
Sport: perno della comunità, cuore dell’associazionismo
100 colpi, cronaca equilibrata dei primi cento giorni di governo

Tag permessi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

110 queries in 0.000 seconds, using 17.47mb memory