Autofinanziamento - Partito Democratico di Molinella
Slide background

Autofinanziamento

Le feste ed i volontari…il nostro “finanziamento pubblico”

Il 13 dicembre scorso il premier Enrico Letta ha annunciato su twitter l’abolizione del finanziamento ai partiti. “L’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti è realtà – ha detto poi in conferenza stampa – il nuovo sistema di finanziamento, con il due per mille, dà tutto il potere ai cittadini“, ma, spiega il premier, è un sistema “che non frega i cittadini perché l’inoptato resta allo Stato“.

La riforma prevede nel 2014 una riduzione del finanziamento pubblico del 25%, nel 2015 del 50%, nel 2016 del 75% ed andrà a regime dal 2017 quando il sistema attuale sarà abolito in toto e sostituito dalle donazioni volontarie del 2 per mille dei cittadini.

Fra tre anni i partiti dovranno camminare con le proprie gambe. È importante sottolineare che il finanziamento pubblico riguarda solo i partiti nazionali e non i circoli e le sezioni locali, in quanto questo aspetto genera sempre polemiche sulla nostra pagina facebook.

Il nostro circolo, fin dalla sua fondazione, ha sempre vissuto di autofinanziamento derivante dalle Feste dell’Unità, dal tesseramento e dalle donazioni volontarie.
Non riceviamo alcun finanziamento o contributo pubblico e provvediamo interamente al pagamento delle nostre spese.
Per fare politica e per creare qualcosa che unisca, interessi ed aiuti Molinella a crescere è necessario pagare l’affitto della nostra sede e del piazzale, le bollette, la manutenzione, l’approvvigionamento delle feste, il materiale pubblicitario, il sito internet e soprattutto il giornale che state leggendo.

La nuova segreteria inoltre si è data come obiettivo un’ulteriore riduzione delle spese, migliorando la gestione della festa, cambiando il formato del giornale e cercando di sfruttare le competenze interne. Un impegno preso affinché la politica ritorni ad essere percepita come qualcosa di bello, di utile e di cui andare fieri.

Nel corso dell’anno i nostri volontari organizzano con passione e dedizione quattro Feste dell’Unità e pranzi di autofinanziamento.

 

Il 2×1000 al Partito Democratico

Dall’anno scorso, inoltre, la nuova legge sul finanziamento ai partiti ha introdotto la possibilità, da parte di tutti, di sostenere l’attività politica del proprio partito devolvendo il 2X1000 della quota Irpef, nella dichiarazione dei redditi.
Per scoprire come fare è sufficiente cliccare su 2X1000 al PD.
2x1000

Il Tesorerie del PD Molinella

 

Share

94 queries in 0.000 seconds, using 17.26mb memory