100 colpi, cronaca equilibrata dei primi cento giorni di governo - Partito Democratico di Molinella
100 colpi, cronaca equilibrata dei primi cento giorni di governo

100 colpi, cronaca equilibrata dei primi cento giorni di governo

Personalmente non credo particolarmente nelle retoriche dei 100 giorni, con cui si esercita la stampa ed altre formalità di genere con cui si vuole sottolineare una priorità, rispetto ad un’altra.
Credo, dato il rispetto per una macchina complessa come quella comunale, che una parte ragionevole dei primi giorni di governo vada impiegata per meglio comprendere i meccanismi, costruire un rapporto con i dipendenti, prendere cognizione delle iniziative che sono già in itinere.
Così come ho sempre creduto che non si debbano prendere di impeto certe scelte: penso si debba entrare in punta di piedi. O perlomeno: è ciò che io ritengo più opportuno.
Fatte queste considerazioni, che considero anche figlie della mia cifra personale, è stato chiaro fin da subito che alcune decisioni andavano prese subito, perché contestualmente impellenti.
Chi porta tutte le mattine i propri figli alle scuole elementari di Molinella può osservare i ponteggi già montati: avevamo detto che questa per noi era una priorità, e abbiamo fin da subito predisposto degli interventi migliorativi dell’infrastruttura.
Contestualmente abbiamo portato avanti una serie di iniziative che hanno come scopo la rivitalizzazione dei luoghi centrali del paese: da molto tempo le piazze, le vie, i luoghi d’incontro di Molinella erano venute meno ad una delle loro funzioni principlai, cioè fornire motivo di incontro e aggregazione tra i nostri cittadini.
Abbiamo costruito una serie di eventi a cavallo tra fine luglio e inizio settembre, i “Martedì in Piazza”, che ci hanno dato una dimostrazione plastica di una comunità che sa cogliere le occasioni, che vuole uscire in piazza, basta dargliene le occasioni.
Contestualmente è già partito anche il “Mercatino del Riuso”, che si svolge ogni seconda Domenica del mese in Piazza Martoni. Anche in questa occasione si è cercato di rivitalizzare un luogo, la piazza, che deve diventare centrale nelle attività del paese.
Sono state presentate in sala consigliare le linee guida riguardanti i principi e le iniziative con cui l’Assessore Scalambra intende ridisegnare il governo dello sport locale: con tutta probabilità l’ordinamento di questa struttura arriverà in consiglio comunale ad Ottobre.
Sta procedento in questi giorni una riorganizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti: i cittadini possono stare tranquilli. Non modificheremo le loro abitudini con metodi di raccolta invasivi. Sostituiremo alcuni cassonetti di indifferenziata con alcuni dedicati all’umido: dobbiamo differenziare meglio sia per una battaglia di civiltà, sia per riuscire ad abbattere i costi di smaltimento (e conseguentemente abbassare la Tari).
Ho voluto elencare qui una serie di interventi che abbiamo messo in cima alle priorità (che sono molte) nel poco tempo a disposizione. Rimane una considerazione di fondo, che comprensibilmente ho tenuto per la conclusione: deve cambiare lo spirito di fondo con cui un’ammnistrazione esercita le sue funzioni. Serve mettersi al servizio di una comunità, parlare con tutti, fare delle scelte, spiegarle.
Ho ricevuto in questi pochi mesi centinaia di cittadini. Vogliamo andare in quella direzione, e abbiamo già cominciato.

Dario Mantovani

 

100 giorni

 

 

Share
Alcune nostre considerazioni sulla vicenda “appalto Beghelli”
Sport: l’impegno di Molinella ad avere una struttura impiantistica competitiva
Facciamo il punto sulla banda larga a Molinella
3 Anni: Intervista a Dario Mantovani
262 Giorni di Governo
Fuori dalla palude

Tag permessi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

106 queries in 0.000 seconds, using 15.30mb memory